Il Lazio

Il Lazio nella <em>Chorographia Tusciae e Patrimonium Divi Petri</em> - <em>Patrimonium Divi Petri</em>
Tavola
24
Titolo

Il Lazio nella Chorographia Tusciae e Patrimonium Divi Petri - Patrimonium Divi Petri

Autore
Baldassarre Croce
Disegnatore
Dipinto di Baldassare Croce
Datazione
1592
Descrizione

Dipinto eseguito da Baldassare Croce nella Sala Regia del Palazzo Comunale di Viterbo. Esso si ispira la Bellarmati nonostante il tratto sia più rozzo. Carta orientata senza titolo, dedotto dall'iscrizione che ricorda la donazione della contessa Matilde, posta in basso, accanto alla piantina di Viterbo (v. anche tav. 23 Chorographia Tusciae).

Tecnica
Dipinto (Sala Regia Palazzo Comunale di Viterbo)
Dimensioni originali
cm. 350 x 400
Luogo e data edizione
1592
Fonte

A.P. Frutaz, Le carte del Lazio, Roma 1972, II, XII.2, 24.

Nota bibliografica

A.P. Frutaz, Le carte del Lazio, I, XII, Roma 1972, pp. 18-19.

Note

Dipinto conservato nella Sala Regia del Palazzo Comunale di Viterbo. L'Almagià attribuisce il dipinto a Tarquinio Ligustri, ma lo stile dei Paesi dipinti nel soffitto dal Ligustri e da Lando Nucci nel 1587, è diverso dai quadri di soggetto storico del Croce. Ligustri pubblicò una pianta di Viterbo città metropoli della Provincia del Patrimonio, conservata nella Bilbioteca Vaticana, St. geogr. I. 318, 322.