Il Lazio

  Il Lazio nella carta del Regno di Napoli (<em>Nova Regni Neapolitani Descriptio</em>)
Tavola
48
Titolo

Il Lazio nella carta del Regno di Napoli (Nova Regni Neapolitani Descriptio)

Autore
Pirro Ligorio
Disegnatore
Sebastiano Del Re
Datazione
1557 (1588)
Descrizione

Segmento comprendente il Lazio, la Sabina e in minima parte l'Etruria.Carta non graduata ma orientata e senza scala. I centri abitati più importanti sono disegnati turriti e sormontati da una croce vescovile. Roma ha la croce patriarcale. La toponomastica si alterna in italiano e latino ed è particolarmente ricca nei dintorni di Roma e Napoli. L'idrografia è considerevole invece l'orografia è scarsa e irreale. I porti di Claudio e Traiano sono disegnati con particolare cura.

Tecnica
Incisione in rame
Dimensioni originali
cm. 44,4 x 68
Luogo e data edizione
Roma 1557
Fonte

A.P. Frutaz, Le carte del Lazio, Roma 1972, II, XVIII, 4.

Nota bibliografica

A.P. Frutaz, Le carte del Lazio, I, XVIII, Roma 1972, pp. 35-36.

Note

Conservata presso la Biblioteca Apostolica Vaticana, St. geogr., I, 63. Di questa carta esistono riproduzioni ridotte come quelle di Abramo Ortelius (1570), Uberto Goltzio (1576), Gerardo de Jode (1578) e Giovanni Antonio Magini (1596). La carta ha carattere storico (le fonti sono Tolomeo e Plinio) e moderno (le fonti sono Flavio Biondi, Italia Illustrata, Roma 1474, e Leandro Alberti, Descrittione di tutta Italia, Bologna 1550).