Territorio di Roma

Il Lazio. Territorio di Roma. Carta d'Ispirazione Volpaiana
Tavola
41
Titolo

Il Lazio. Territorio di Roma. Carta d'Ispirazione Volpaiana

Autore
Anonimo
Disegnatore
Anonimo
Datazione
1557
Descrizione

Carta di derivazione da Eufrosino della Volpaia (v. quadro unione, tavv. da 25 a 30). Carta incisa con due titoli, uno in alto al centro, l'altro nella targa posta in basso a destra nella zona marina. Carta non graduata e priva di editore e incisore. E' orientata con il NNE in alto a sinistra come il prototipo del Della Volpaia da cui riprende anche la parte del territorio in comune, l'impostazione generale riferita all'idrografia, la rete stradale, la zona costiera e alcuni ruderi. Il territorio facente parte della carta è divisio in: Sabina, Tschana, Campana e Marit(t)ima. La scala grafica in basso a destra.

Tecnica
Incisione in rame
Dimensioni originali
cm. 31,5 x 43
Luogo e data edizione
1557
Fonte

A.P. Frutaz, Le carte del Lazio, Roma 1972, II, XVII.2b, 41.

Nota bibliografica

A.P. Frutaz, Le carte del Lazio, I, XVII, Roma 1972, pp. 26-34.

Note

Esemplare conservato nella Biblioteca Nazionale di Parigi, Ge. D. 17079. Alla carta di Eufrosino della Volpaia i cartografici si ispirarono per oltre un secolo, come risulta dalle numerose derivazioni per lo più anonime dal disegno assai scematico. Materiale comunque interessante per la storia della cartografia ed anche per avere un'idea di questo tipo di produzione cartografica riprodotta dal Frutaz.