Carta del Lazio

Patrimonio di S. Pietro, Sabina, Ducato di Castro e Campagna Romana. Campagna di Roma <em>Olim Latium</em>
Tavola
54
Titolo

Patrimonio di S. Pietro, Sabina, Ducato di Castro e Campagna Romana. Campagna di Roma Olim Latium

Autore
Giovanni Anotnio Magini
Disegnatore
Beniamino Wright
Datazione
1604 (1620)
Descrizione

Carta graduata (lat. 41° 16' a 42° 6'; long. 35° 50' a 37° 17') e orientata con scala grafica di 5 miglia. Ricca è l'idrografia scarsa è l'orografia. Numerosa è la toponomastica nei dintorni di Roma e nella Sabina, mentre è rara nel resto della carta in base alle fonti usate Eufrosino della Volpaia e Gerardo Mercator (tav. 45). Per le Paludi Pontine sembra che il Mangini avesse a disposizione i rilievi di Ascanio Fenizi di Urbino (ingegnere che ha eseguito i lavori idraulici ordinati di Sisto V).

Tecnica
Incisione in rame
Dimensioni originali
cm. 37 x 48
Scala
Scala grafica di 5 miglia
Fonte

A. P. Frutaz, Le carte del Lazio, Roma 1972, II, XXII.2, 54.

Nota bibliografica

A. P. Frutaz, Le carte del Lazio, I, XXII, Roma 1972, pp. 41-42.

Note

Esemplare conservato presso la Biblioteca Apostolica Vaticana, Spam. Barb. P. IX. 51. Altri esemplari nella Biblioteca Vaticana, R. I. S. 11; R. G. geogr. S. 59; Chigi S. 301; Biblioteca Nazionale Centrale, 71. 7. H. 31/1; The British Museum London, Catalogue, VII, col. 1092. Carta disegnata prima del 1604 ed incise dopo il 1606 probabilmente da Beniamino Wright. Carta dedicata dal figlio Fabio al card. Luigi Capponi.