Patrimonio di S. Pietro

Pianta del Patrimonio di San Pietro
Tavola
68 a 75
Titolo

Pianta del Patrimonio di San Pietro

Autore
Jacomo Oddi
Disegnatore
Jacomo Oddi
Datazione
1636-1637
Descrizione

Carta non graduata ma orientata (divisa in 4 striscie, ogni striscia è divisa in 2 segmenti. Viene qui prodotto il quadro d'unione). Accurata è l'orografia, l'idrografia, la rete stradale e le indicazioni toponomastiche. In quest'ultime alcuni nomi sono seguiti da una d. (diruto) per indicare che si tratta di luoghi con rovine antiche.

Tecnica
Acquerello su carta (Policroma)
Dimensioni originali
montata cm. 141 x 130
Scala
Scala grafica in 6 miglia
Fonte

A. P. Frutaz, Le carte del Lazio, Roma 1972, II, XXVII.1.1a, 68; 1b, 69; 2a, 70; 2b, 71; 3a, 72; 3b, 73; 4b, 74.

Nota bibliografica

A. P. Frutaz, Le carte del Lazio, I, XXVII, 1, Roma 1972, p. 51-53

Note

Originale presso la Biblioteca Apostolica Vaticana, cod. Barb., lat. 9898, nn. 28-31. L'originale dell'Oddi faceva parte dell'Archivio della "S. Congregazione dei confini", istituita il 1 ottobre 1627 e soppressa nel sec. XVIII. Una copia eseguita sull'originale acquerellato dell'Oddi montata su tela grezza di cm. 141 x 130, è conservata presso l'Archivio Segreto del Vaticano Inventario delle Piante e delle Carte geografiche, n. 24, olim 16. Le differenze tra la copia e l'originale sono minime anche se il disegno di quest'ultimo è più accurato. La carta viene qui riprodotta in b/n come da Frutaz.