Pittura murale

<em>Patrimomim S. Petri, Latium et Sabina</em>
Tavola
66-67
Titolo

Patrimomim S. Petri, Latium et Sabina

Autore
Luca Holstenio
Disegnatore
Anonimo
Datazione
1636
Descrizione

Si tratta di una delle due pitture murali della Galleria delle Carte geografiche del Palazzo Apostolico Vaticano. Segmenti ovest ed est. Carta non graduata e priva dell'orientamento. In basso a sinistra pianta di Roma. Le coste, l'orografia e l'idrografia sono eseguite con cura. Esatte le indicazioni toponomastiche. Molto marcato il tracciato dell'Appia da Roma a Terracina. Nella didascalia che si legge sotto il regolo della scala grafica si ricava che il parallelo che passa per Roma corisponde al 41° 56' (il reale corrisponde di soli 2' in meno) e il meridiano al 36° 31' 8 il reale è al 35° 22'). La scala grafica in basso è di 6.000 passi. Nella riproduzione i toponomi non sono troppo leggibili perché dall'affresco risultano sbiaditi.

Tecnica
Pittura murale
Dimensioni originali
cm. circa 323 x 427
Scala
scala grafica di 6.000 passi
Fonte

A. P. Frutaz, Le carte del Lazio, Roma 1972, III, XXVI.2a, 66; 2b, 67.

Nota bibliografica

A. P. Frutaz, Le carte del Lazio, I, XXVI, Roma 1972, pp. 49-51.

Note

Pittura murale conservata presso la Galleria delle Carte Geografiche del Palazzo Apostolico Vaticano. La carta è opera originale dell'Holstenio che ha coperto integralmente la carta del Latium del Danti che conosciamo per mezzo di un disegno di Filippo van Winghe del 1592.