Roma nel 1630

Pianta di Roma nel 1630
Tavola
323
Titolo

Pianta di Roma nel 1630

Autore
Anonimo
Disegnatore
Anonimo
Datazione
1630
Descrizione

La carta porta il titolo in alto a sinistra: NOVA / VUBIS / ROMAE / DESCRIPTIO / CVM OMNIBVS /VIIS / AEDIFICIISQ. / ACCVRATISSIME / DELINEATA / ANNO DOMINI MDCXXX. La proiezione e la figurazione sono di tipo obliquo-verticale con alzato. Le indicazioni toponomastiche, in latino ed in italiano, sono entro la pianta. L'orientamento è con il Nord a sinistra. In alto a destra in un cartiglio, sono indicati i rioni di Roma con le chiese romane di cui alcune non sono state disegnate nella pianta. In basso a destra, la sottoscrizione dello stampatore fiammingo Goffredo van Schayck, che va a ricoprire la precedente e dove si legge ancora la data del 1603. In basso, la cavalcata papale al Laterano motivo già presente, seppur aggiornato, nella pianta di Giovanni Maggi edita da Andrea Vaccari nel 1603 (v. tav. 283).

Tecnica
Incisione in rame
Dimensioni originali
cm. 102 x 152
Luogo e data edizione
Roma 1630 ed. Goffredo van Schayck (Gotfridus de Schachijs o Schaichis)
Fonte

A.P. Frutaz, Le piante di Roma, Roma 1962, III, CXLVIII, 323.

Nota bibliografica

A.P. Frutaz, Le piante di Roma, Roma 1962, I, CXLVIII, p. 209.

Note

Unico esemplare conservato presso la Biblioteca Vaticana, Riserva, cassetta. La carta misura complessivamente cm. 102 x 152 composta di 8 fogli di cm. 51 x 38 in cifra tonda. Esiste una ristampa aggiornata (piazza Navona) del 1662 di Giovanni Battista De Rossi, conservata presso la Biblioteca di Archeologia e Storia dell'Arte di Roma, Roma XI. 123. 2. (Laf. II, 64-71).