Roma nel 1631-1632

Pianta di Roma nel 1631-1632
Tavola
332
Titolo

Pianta di Roma nel 1631-1632

Autore
Simone Lagi
Disegnatore
Simone Lagi
Datazione
1631-1632
Descrizione

L'affresco posto nella Galleria delle Carte Geografiche in Vaticano porta il titolo in alto: ROMA / PER SACRAM B. PETRI SEDEM CAPVT ORBIS EFFECTA. La proiezione e la figurazione è di tipo obbliquo-verticale con alzato, orografica. L'affresco è senza le informazioni toponomastiche. L'orientamento è con l'indicazione del Nord a sinistra.

Tecnica
Affresco
Dimensioni originali
cm. 73,5 x 58,5
Fonte

A.P. Frutaz, Le piante di Roma, Roma 1962, III, CXLIX, 332.

Nota bibliografica

A.P. Frutaz, Le piante di Roma, Roma 1962, I, CXLIX, p. 210.

Note

La pianta è stata affrescata dal Simone Lagi nella Galleria delle Carte Geografiche in Vaticano, sotto la direzione di Luca Holstenio, in sostituzione, così sembra, della precedente pianta dipinta da Egnazio Danti (1580-1581). La pianta di Roma è posta in un riquadro posto in basso a sinistra della carta del Latium et Sabina completamente rifatta sotto la guida dello Holstenio. Questi si è ispirato alla pianta di Brambilla-Van Aelst aggiornandola qua e là (v. tav. 261). L'affresco nel suo insieme, secondo il Frutaz, non è un gran che. Vi sono però raffigurati con cura dei monumenti come gli obelischi, la Piramide di Caio Cestio, Castel S. Angelo, il Colosseo, il Campidoglio ecc., e la rete stradale di Sisto V. Luca Holstenio dal 1641 è bibliotecario alla Vaticana.