Presentazione sistema scolastico della Provincia di Roma

Tipo di pubblicazione
Conferenze, Convegni e Workshop
Anno
2009

Il 1° dicembre 2009 si è svolto a Roma un convegno relativo alla presentazione del nuovo sistema scolastico nazionale e, in particolare, la sua concreta applicazione nell’ambito della Provincia di Roma.

L'attuazione dei principi fondamentali della Costituzione è stata fonte di ispirazione per la legislazione, che ha posto particolare attenzione alla scuola obbligatoria, alla formazione degli insegnanti, alla valutazione degli alunni, all'integrazione dei disabili e all'istruzione professionale.

Sono quindi state definite apposite leggi (n. 133/2008, articolo 64 e legge 169/2008) ma, soprattutto, è stata sviluppata una riforma del sistema di istruzione, secondo una linea di continuità e di razionalizzazione con quanto già definito, per via normativa, negli anni precedenti. Tale trasformazione si realizzerà in un arco di tempo molto ampio.

In concreto, la legge dispone, a partire dall'a.s. 2008/2009, nuovi criteri per la valutazione e la progressione degli studenti della scuola primaria e secondaria di primo e secondo grado, prevedendo comunque la successiva emanazione di un apposito Regolamento di coordinamento della normativa di riferimento.
Inoltre, ha reso ordinamentali i percorsi triennali di istruzione e formazione professionale di competenza regionale, rendendoli uno dei canali in cui assolvere l’obbligo di istruzione.

 La legge ha altresì previsto, a partire dall'a.s. 2009/2010, una riorganizzazione dell'orario di funzionamento delle scuole primarie, l'introduzione in via sperimentale dell'insegnamento 'cittadinanza e Costituzione' e nuovi criteri per l'adozione dei libri di testo.

Degna di nota è l’entrata in vigore dall'anno scolastico 2010-2011 della riforma del secondo ciclo di istruzione, un provvedimento che riduce la frammentazione degli indirizzi nei licei e rimodula l'istruzione tecnica e professionale. Si tratta di una riforma importante, caratterizzata dal riordino del secondo grado dell'istruzione secondaria, con conseguente introduzione di novità ordinamentali importanti per la scelta dei percorsi di studio.

Di seguito, si elencano i principali DPR che regolano il nuovo sistema educativo italiano:

● DPR 20 marzo 2009, n. 81 sulla riorganizzazione della rete scolastica, la definizione degli organici e la formazione delle classi, come previsto dalla legge 133/2008;

 ● DPR 20 marzo 2009, n. 89 che dispone la revisione dell'assetto ordinamentale, organizzativo e didattico della scuola dell'infanzia e del primo ciclo di istruzione a partire dall'a.s. 2009/2010, come previsto dalla legge n. 133 del 2008 (in particolare età di accesso, tempo scuola, docente unico di riferimento nella scuola primaria, orari disciplinari e classi di concorso nella scuola secondaria di primo grado);

1° dicembre 2009, Roma